Tag

, ,

Quando si pensa ad una grande muraglia è istintivo pensare a quella cinese che corre su creste e pianure per chilometri e chilometri. Ma senza andare tanto lontano ne possiamo trovare anche una qui vicino.  Lungo quello che fu il confine tra il mondo romano e i barbari il famoso limes, era stata edificata una vera e propria muraglia in pietra e legno che aveva lo scopo di interdire il passaggio agli eventuali invasori. A vigilare su questo che era un manufatto complesso ed articolato furono distaccate truppe che venivano ricoverate in torri, piccoli fortini e grandi fortezze poste nei punti di transito più delicati e strategicamente importanti.

La fortezza di Ad Pirum posta  lungo la strada che collegava Aquileia a Lubiana è una di queste grandi fortezze posta nel mezzo della foresta che copre buona parte della catena montuosa che separa la pianura Friulana da quella Slovena.

Ai piedi di questa catena montuosa troviamo una città che conserva ancora alcuni tangibili resti della sia romanità, Aidussina è una cittadina Slovena che si trovava lungo quella direttrice che collegava Aquileia a Lubiana.

list A01

In cima al passo ove oggi sorge una locanda che reinterpreta la vecchia stazione di posta edificata dagli Austriaci, è ancora leggibile il perimetro della vecchia fortezza e nella foresta circostante sono ancora visibili i segni del vecchio vallo.