Tag

, , , , , , , , , , ,

il-cibo-produce-e-trasforma-i-paesaggi-copertina

Il cibo da sempre produce paesaggio: le diverse tradizioni alimentari si sedimentano e trasformano i territori. L’evoluzione della società contemporanea e, soprattutto, del rapporto tra città e campagna, porta a nuove trasformazioni sul paesaggio, indotte dagli stili di vita, dai modelli comportamentali, dalle abitudini alimentari della popolazione.
Alcuni prodotti, che nel Friuli Occidentale consideriamo storici, sono stati inventati poco più di un secolo fa e anche il concetto di recupero della tradizione a volte propone, nel bene e nel male, cibi molti diversi da quelli originari. Le campagne producono quello che le città chiedono e oggi che tutto il territorio è di fatto città, soprattutto in contesti densamente abitati come quello pordenonese, la campagna esprime in termini paesaggistici l’idea delle comunità inurbate.
L’economia e le mode alimentari influenzano in maniera determinante l’evoluzione del paesaggio, ma questi cambiamenti sono così lenti che a volte non si percepiscono.
Percorrere il territorio a piedi, tenendo conto di una lettura diacronica e storica rispetto alla produzione del cibo nel territorio, come abbiamo fatto con la campagna di Legambiente “Il cibo produce e trasforma il paesaggio”, permette di cogliere i mutamenti in corso, innescando occasioni di dibattito e critica.

 

Il libro è disponibile anche in cartaceo richiedendolo in sede alla Casa del Popolo di Pordenone e concordando un ritiro previa offerta volontaria di qualche euro. Per ritirare la copia fisica dovete concordare un incontro con le volontarie attive in sede. Benedetta e Martina di norma sono disponibili in queste due fasce orarie: 9,30-12,30 e 14,30-16,30. Il numero di telefono della Casa del Popolo è0434540483

Per avere comodamente il pdf Basta clikkare qui sotto

2016-il-cibo-produce-e-trasforma-i-paesaggi